Musiche Senza Confini

rassegna di musiche “altre” a Palermo

Dicembre 2018 febbraio 2019
CreZi Plus – Cantieri Culturali alla Zisa

La rassegna “Musiche Senza Confini” intende raccogliere e suggerire proposte musicali nazionali ed internazionali che declinano una musica di ispirazione mediterranea con un approccio che spazi dalla ricerca nell’ambito delle tradizioni orali rileborate alla composizione originale con influenze di altri generi musicali, con l’uso di tecnologie moderne ed in relazione sempre a culture e modalità che hanno attraversato in lungo e in largo il Mediterraneo.

Nasce così questa prima programmazione invernale che si basa su alcuni progetti musicali che provengono da Palermo e dalla provincia e che sono ben rappresentativi di questa direzione musicale.
Gli artisti coinvolti in questa prima programmazione vedranno Mario Crispi, già noto come fondatore e co-leader del gruppo Agricantus nonché compositore e solista di strumenti a fiato arcaici ed etnici, Enzo Rao, uno dei maggiori rappresentanti della scena world italiana dalla fine degli anni 70 ad oggi con Rakali e Shamal, Gianni Gebbia, anche esso punta di diamante di crossover poliedrico d’avanguardia protagonista con Shamal e Terra Arsa, Diego Spitaleri, altra figura di un jazz “orientato” alla ispirazione etnica co-autore dei Sun, Maurizio Curcio, raffinato musicista ed arrangiatore proiettato verso la reinterpretazione delle tradizioni orali, Giuseppe Viola, membro storico degli Aes Dana, sensibile e preparato polistrumentista, Roberta Scacciaferro, giovane cantante rivolta alla studio ed all’interpretazione e ricerca di una vocalità siciliana, Gabrio Bevilaqua, contrabassista di grande energia e sensibilità ritmica, Carmelo Graceffa, batterista e percussionista di grande conoscenza tecnica e stilistica rivolta al panorama jazz e world medierraneo.
In una rosa di progetti artistici questi musicisti racconteranno attraverso la musica storie diverse ed articolate, aventi come luogo di porduzione la città di Palermo ma rivolte a perlustrare il bacino del Mediterraneo ed oltre per trarne ispirazione e atmosfere.

Venerdì 14 dicembre infatti, nell’ambito di Comunità che si organizzano Nuove forme dell’innovazione sociale, vi sarà il primo appuntamento della rassegna con l’ensemble ARENARIA, progetto guidato da Mario Crispi, ai flauti etnici, live electronics e voce ed affiancato da Enzo Rao al violino elettrico ed effetti, Maurizio Curcio al Chapman Stick e Carmelo Graceffa alla batteria e percussioni; il progetto vede nel concetto di “sedimentazioni musicali” la sua mission. A seguire venerdì 11 gennaio 2019 ARIE DI SICILIA, il progetto di Maurizio Curcio (tastiere, Chapman Stick, chitarra e percussioni), che si basa sulla rielaborazione e l’arrangiamento creativo di brani tratti dalla tradizione orale di Sicilia con Roberta Scacciaferro alla voce. Venerdì 25 gennaio 2019 sarà la volta invece di SITUAZIONI SONORE DUO, progetto musicale aperto di Enzo Rao (violino ed oud elettrificati, percussioni, effetti) con Giuseppe Viola ai clarinetti e sax soprano, mentre a chiusura della programmazione, venerdì 8 febbraio 2019, si riuniranno nel progetto PA.WO.MU.RO. Ovvero PAlermoWOrld MUsic Roots, un ensemble creato nel 2007 tra Gianni Gebbia, Mario Crispi, Enzo Rao, Diego Spitaleri, Giseppe Viola, Gabrio Bevilaqua e Carmelo Graceffa con l’idea di rappresentare in un unico ensemble l’esperienza della world music nata e sviluppatasi a Palermo negli anni ‘80 e ‘90.
La rassegna è una produzione dell’Associazione Culturale Formedonda in stretta collaborazione con CreZi Plus ai Cantieri Culturali della Zisa e proprio nei locali di questa giovanissima realtà culturale di Palermo si alternerarnno i vari progetti musicali.

Venerdì 14 dicembre 2018
ore 21,00
Arenaria Live – suoni mediterranei e sedimentazione musicali
Cre.Zi. Plus – Pad. 10-11, Cantieri culturali alla Zisa
Via P. Gili 4, 90138 – Palermo

Mario Crispi, fiati arcaici etnici, live electronics, voce
Enzo Rao, violino elettrico
Maurizio Curcio, chapman stick
Carmelo Graceffa, batteria e percussioni

L’ensemble Arenaria nasce nel 2009 a seguito dell’omonima pubblicazione di Mario Crispi.
Sviluppato in chiave di formazione musicale autonoma, egli ne ha incentrato la poetica musicale in stretta relazione al concetto di “sedimentazione”, ovvero di sovrapposizione ed interazione di differenti linguaggi musicali, di culture di tanti popoli e tante etnie, basandosi sulla centralità mediterranea scaturita dalla provenienza geografica di nascita: la Sicilia.

Arenaria costruisce paesaggi musicali che si dipanano tra evocazione e narrazione e ne definisce le dimensionisonore, avvalendosi delle capacità espressive dei musicisti che lo compongono condividendone tra loro i percorsi musicali.
“Arenaria”, pur essendo un gruppo aperto (ovvero che alterna organici variabili), è formato da Mario Crispi, che è direttore ed ideatore del progetto, da Enzo Rao al violino elettrico, grande musicista di raffinato gusto e profondo conoscitore delle musiche dei popoli del Mediterraneo, Maurizio Curcio allo Chapman stick, laptop e pianoforte, musicista sensibile e poliedrico, Carmelo Graceffa, raffinato musicista e cultore della batteria e delle percussioni del mondo.

Ingresso libero

info e contatti

CRE.ZI. PLUS
Nuovo community hub dedicato alla creatività e all’innovazione sociale – Cantieri Culturali alla Zisa di Palermo – Via P. Gili, 4 – Pad. 10 e 11, nato da un progetto di CLAC ed il Consorzio Arca, sostenuto dalla Fondazione CON IL SUD.

Cre.Zi. Plus – Pad. 10-11, Cantieri culturali alla Zisa
Via P. Gili 4, 90138 – Palermo
www.creziplus.it
info@creziplus.it

Share and Enjoy:
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • MySpace
  • RSS
  • LinkedIn

Rispondi