Rosa di flauti

9 assoli acustici per  strumenti a fiato dal mondo

composizioni ed esecuzione: Mario Crispi

Mario Crispi, compositore, fiatista polistrumentista e fondatore degli Agricantus, svolge da anni un’intensa attività da solista, con performances nelle quali collega i suoi strumenti arcaici a fiato a computers e microprocessori. Il progetto “Rosa di flauti” nasce dalla sua pluridecennale ricerca artistica e musicale sugli strumenti a fiato provenienti dai cinque continenti. La scelta di eseguire un concerto in acustico composto da nove assoli é frutto del desiderio di far percepire all’ascoltatore i timbri naturali degli strumenti, cercando di rappresentare la biodiversità sottoforma di campionario sonoro ed emozionale. Prendendo a prestito la “rosa dei venti”, il concetto simbolo dell’esploratore, Mario Crispi dipana, un itinerario circolare che partendo da Nord tocca i vari punti cardinali attraverso le sonoritá di strumenti a fiato provenienti da quelle direzioni. Emulando strutture e forme musicali proprie delle tradizioni di questi strumenti, i brani eseguiti divengono appunti di viaggio immaginari e fotografie sonore inventate ma possibili di un viaggiatore solitario. Il risultato musicale é, oltre alla presentazione timbrica di ciascun strumento, anche l’interpretazione epidermica ed istintiva delle composizioni di Mario Crispi.

Al contrario di altri suoi progetti (“Soffi“, “Arenaria”, “Insulae”) dove le tecnologie arcaiche e cibernetiche si miscelano e si fondono in un continuo divenire temporale, Mario Crispi concepisce l’esecuzione di “Rosa di flauti” in chiave rigorosamente acustica, per fornire un spunto di riflessione sul concetto di bassa “entropia” data dalle musiche arcaiche, dagli strumenti musicali ricavati da materiali naturali o riciclati, da un basso uso di tecnologia elettrica ed elettronica nonché dall’offerta di un’ecologia di percezione acustica tipica della musica non amplificata, da fruire nei luoghi e nei tempi idonei secondo rituali che sono ormai sommersi dal frastuono moderno.

Repertorio

Tubi (2004)
per whirlies longitudinali (tubi armonici a rotazione)

Arenaria (2002)
per caval rumeno (flauto a becco invertito gutturale)

Andatura (2002)
per duduk armeno e shruti box indiano (oboe popolare ad ancia doppia e harmonium a bordone fisso)

Solitude (2000)
per nay persiano (flauto ad imboccatura libera interdentale)

Zammar (2000)
per arghoul egiziano (clarinetto popolare bicalamo)

Echoes (2004)
per didjeridoo australiano (risuonatore armonico della bocca e modificatore della voce)

Soffiando (2004)
per sikus boliviano e chimes bells (flauto di pan e sonaglio di campane)

Limes (1995)
per launeddas sarde (triplo clarinetto popolare)

Armonici (2004)
per selijefløyte lappone e whirlies flessibili (flauti a tacca e a rotazione armonici

Documenti

Video
Foto
info pdf
roster pdf

Link

website
myspace

youtube
facebook